La nostra storia - Boxer Club Ticino

Boxer Club Svizzero
Gruppo Ticino
     educazione cinofila dal 1966
Boxer Club Svizzero
Gruppo Ticino
      educazione cinofila dal 1966
Boxer Club Svizzero
Gruppo Ticino
    educazione cinofila dal 1966
Vai ai contenuti
Menu > Il club > La nostra storia

Storia del Boxer club Ticino

Un paio di anni prima del 1966, data della fondazione del Boxer-Club Ticino, quattro boxeresti ticinesi aderirono al Boxer-Club Svizzero e furono iscritti al gruppo locale Jumbo di Rätikon che si estendeva allora dal lago di Costanza al lago Maggiore.

Purtroppo questo gruppo ebbe vita difficile a causa delle distanze che separavano i membri e dal carattere montagnoso di questo territorio che rendeva gli spostamenti oltremodo difficili.
Fra questi pochi amici, René Bosshard e Sybilla Gianella, che diverranno in seguito presidenti del Club.  

L’assemblea costitutiva del BCS gruppo Ticino ebbe luogo il 1° maggio 1966. Le promotrici signore Mimi Halder e Helga Parenti furono nominate presidentessa risp. vice-presidentessa.
Dal 1970 in poi diversi altri presidenti hanno portato a termine uno o più mandati.

L’attività del gruppo, che allora non possedeva un terreno, si svolgeva  qua e  là secondo le opportunità. Nel 1981, dopo una lunga ricerca finalizzata all’affitto di un terreno dove poter svolgere l'attività del Club, fu trovato il nostro terreno attuale. Nel 1982 la capanna, acquistata a Berna dove serviva quale mensa per gli operai della costruenda autostrada, fu traslocata e rimontata, grazie alla collaborazione dei soci di allora, al suo posto attuale.
Da allora continue migliorie eseguite sempre grazie alla benevola e disinteressata collaborazione dei membri hanno fatto si che oggi possiamo ospitarvi.

Il club conobbe dei momenti di successo strepitosi, per esempio nel 1985 la mostra speciale svizzera del boxer e nel 1991 il campionato svizzero di lavoro. Da allora e fino al 1995 per dei motivi ignoti l’attività del gruppo si ridusse. L’assemblea generale del 26 gennaio 1996 fu un vero terremoto, tutto il comitato uscente fu sostituito e al suo posto fu nominato, non un gruppo di esperti boxeristi, ma bensì sette amici con in comune la passione per la razza Boxer che si sono trovati all’improvviso alla guida del più grande Club di razza del Ticino.

Con la presidenza di Nino Tarchini la gestione del club cambiò radicalmente: l'apertura della capanna e dei corsi a cani di altre razze e più divertimento hanno portato all’attuale frenetica attività.

Dopo 15 anni di presidenza Nino Tarchini lascia il Club e gli subentra Ilia Costigliolo Ferrando fino alla metâ del 2017, data della sua prematura ed improvvisa scomparsa.

Il club continua la sua attivitâ grazie alla grande fortuna che è circondato da persone innamorate del boxer, che lo sostengono nelle varie iniziative.
Un team pieno di volontà, pronto ad impegnarsi per mantenere e migliorare sempre le attività del Boxer Club Ticino.

BOXER CLUB SVIZZERO - GRUPPO TICINO

© 2017 Creato da Hi Performance Sagl
Torna ai contenuti